La Cannabis è meno pericolosa dello zucchero

Published :
Categories : Altre materie

La Cannabis è meno pericolosa dello zucchero

In un recente sondaggio è stato chiesto agli americani quali abitudini ritengano essere le più pericolose. Sorprendentemente, la maggior parte degli intervistati ha dichiarato di considerare la Cannabis meno pericolosa dello zucchero.

Quando pensate ad alcune cattive abitudini, come fumare o masticare tabacco, bere alcolici, consumare alimenti/bevande ricchi di zuccheri e fumare Cannabis, avete la più pallida idea di quale, fra queste, sia la più dannosa per la vostra salute? Questa domanda è stata rivolta ad un campione piuttosto ampio di americani, tramite un sondaggio promosso dalla NBC News e dal Wall Street Journal. La risposta è stata piuttosto sorprendente. Quasi la metà degli intervistati (il 49 percento) concorda nel ritenere che fumare o masticare tabacco sia il vizio più pericoloso. Bere alcolici è al secondo posto, con quasi il 29 percento dei voti.

Mentre le percentuali di cui qui sopra possono sembrare piuttosto ovvie, è un po' più difficile determinare come le persone si sentano nei confronti di abitudini come consumare cibi o bevande zuccherate e far uso di Cannabis. Da quando la Cannabis è considerata una sostanza illegale, anche voi dovreste considerarla in maniera negativa, giusto? A quanto pare, però, la propaganda anti-marijuana ha fallito: oggi, la maggior parte degli americani ritiene che lo zucchero sia più pericoloso dell'erba!

Infatti, solo l'8% degli intervistati ha dichiarato di considerare la Cannabis una delle abitudini più pericolose. Per contro, quasi il doppio (il 15 percento) dei partecipanti al sondaggio concorda sul fatto che lo zucchero sia molto più dannoso.
Cannabis Candy

Cattive abitudini e i loro rischi sulla salute

La maggior parte delle persone sono ormai consapevoli dei problemi per la salute legati al consumo di tabacco. Fumare o masticare tabacco può provocare un numero considerevole di problemi da non sottovalutare, come la perdita dei denti, diverse forme di cancro, malattie cardiache, malattie polmonari e numerosi disturbi respiratori.

Dovreste sapere, inoltre, che anche bere alcolici può portare ad un'ampia gamma di problemi di salute. Solo per citarne alcuni, ricordiamo che il consumo di alcool può causare disturbi al fegato, malattie cardiache e indebolimento del sistema immunitario. Per non parlare dei rischi legati alla vita sociale, i problemi psicologici e gli incidenti, che da un consumo di alcolici possono derivare.

Ma che cosa possiamo dire a proposito dello zucchero e della marijuana? Cominciamo con il dare un'occhiata ai disturbi di salute collegati al consumo di zucchero. Sebbene l'American Heart Association affermi che ciascuno dovrebbe limitare il proprio consumo di zuccheri mantenendolo tra le 100 e le 150 calorie al giorno, il consumo medio per individuo arriva a toccare la scioccante soglia delle 500 calorie al giorno! Quando si pensa ad un soggetto che conduce uno stile di vita prevalentemente inattivo o moderato, questo consumo eccessivo di zuccheri può diventare molto pericoloso. È un dato di fatto, infatti, che un consumo esagerato di zuccheri sia collegabile ad una serie di problemi medici, tra cui diabete, obesità, malattie cardiovascolari, disturbi cardiaci e, talvolta, infarto!
Sugar vs. Marijuana

E a proposito della Cannabis?

Dopo decenni di propaganda tesa alla demonizzazione della Cannabis, vista come l'erba del diavolo, capire quale sia la parte giusta da cui stare è questione quasi da manicomio. Ma i tempi stanno cambiando e, grazie a centinaia di studi che hanno dimostrato come la Cannabis non sia in grado di provocare danni fisici o mentali, finalmente cominciano ad emergere le qualità estremamente valide della Cannabis da un punto di vista medico. Oggi, infatti, viene applicata nel trattamento di alcuni disturbi come epilessia, Parkinson e, in alcuni casi, tumori allo stadio terminale. Il gatto è uscito dal sacco: la Cannabis è una pianta medicinale.

Giustamente le persone si stanno finalmente rendendo conto che le cose non sempre sono come sembrano: solamente perché qualcosa è onnipresente, come lo zucchero, non vuol dire che sia per forza una cosa buona. E solo perché la Cannabis è illegale non vuol dire che sia pericolosa.