Rosin Hash, Come Prepararlo da Soli

Published :
Categories : Altre materie

Rosin Hash, Come Prepararlo da Soli

In un mondo dove la convenienza è tutto, velocità ed economicità sono spesso accattivanti, ma sovente irraggiungibili. Il Rosin Hash rompe le regole: veloce da produrre, economico e molto saporito.

Rosin è il nuovo arrivo e, come tutti i nuovi arrivati, le ragazze lo vogliono avere e i ragazzi vogliono essere come lui. O, nel nostro caso, i consumatori di Cannabis vogliono provarlo e gli entusiasti della Cannabis vogliono farselo da soli. Bene, non sarà necessario essere tanto invidiosi di questo nuovo arrivo ancora a lungo, dal momento che vi mostreremo come preparare da soli il vostro Rosin Hash, senza i rischi e le spese tipici di altri metodi di produzione di concentrati, quali l'estremamente infiammabile butano usato per il BHO o le implicazioni economiche della produzione di olio con Co2.

CHE COS'È IL ROSIN HASH


Il Rosin Hash è, semplicemente, il risultato finale ottenuto applicando calore e pressione sulle cime di Cannabis. Si otterranno rendimenti medi del 10-15%, utilizzando materia vegetale e anche kief essiccato. Con rese simili a quelle ottenute con altri metodi di estrazione, eliminerete i rischi di guastare il prodotto finale e, in questo modo, andrete a preparare una forma di concentrato di Cannabis con un metodo semplice ed economico, alla portata di tutti. Dal punto di vista dell'aspetto, il Rosin Hash è una sostanza simile ad una gomma appiccicosa, dalla colorazione dorata molto simile al BHO.

Come Realizzare il Rosin Hash


Una delle grandiose ed affascinanti caratteristiche del Rosin Hash è che, durante il processo di riscaldamento, viene estratta anche la maggior parte dei terpeni. Si tratta di componenti interne alla Cannabis responsabili dell'aroma e del sapore caratteristici di questa pianta. Per i consumatori alle prime armi, raccomandiamo l'utilizzo di una varietà con cui abbiate familiarità o della quale apprezziate particolarmente il sapore e il profumo, in modo che possiate goderne anche in forma di concentrato.

Cannabud

Attrezzatura


Piastra per Capelli o Ferro da Stiro
Carta da forno antiaderente
Strumento per la Raccolta
Cime di Cannabis, di diametro approssimativo di 0,2-0,5cm
Filtro da 25u Micron

Nota: Se non disponete di un filtro simile, potete farne a meno, serve semplicemente per facilitare il procedimento, soprattutto se usate cime sminuzzate o kief.

1. Preriscaldate la vostra piastra per capelli o il ferro da stiro fino a 200°C o 340°F. Normalmente, più bassa è la temperatura e maggiori saranno i sapori trasmessi al prodotto finale, ma una temperatura di 200°C è una buona media per cominciare.

2. Tagliate a strisce la vostra carta forno di una larghezza di circa il doppio di quella della piastra per capelli che andrete ad utilizzare. Avvolgete le cime di Cannabis prescelte nel filtro micron e ponetele nel mezzo della striscia di carta forno che andrete a piegare a metà, in modo che la Cannabis risulti avvolta dal filtro e nel mezzo della carta forno.

3. Ponete il tutto nella piastra per capelli e stringete premendo per 3-5 secondi. Assicuratevi che la Cannabis sia posizionata al centro della piastra in modo da distribuire uniformemente il calore.

4. Rimuovete la carta forno e apritela in modo da scoprire il vostro nuovo foglio di Rosin. Vi troverete di fronte ad una sostanza simile a gomma appiccicosa. Si tratta del Rosin ottenuto dalla pressatura delle cime, tramite il filtro e sulla carta. Rimuovere le cime e utilizzare lo strumento per la raccolta per rimuovere tutto il Rosin dalla carta forno.

5. A questo punto potrete semplicemente riporre altre cime e ripetere le operazioni finché non avrete ottenuto tutto il Rosin di cui avete bisogno. Assicuratevi di utilizzare un pezzo di carta forno nuovo ogni volta, ma questo è davvero tutto ciò che dovete tenere a mente quanto preparate da soli il vostro Rosin!