Come si fa il tè alla marijuana?

Published :
Categories : Altre materie

Come si fa il tè alla marijuana?

Sia che si tratti di ragioni terapeutiche o del desiderio di aumentare la propria creatività, una buona tazza di tè con Cannabis può aprire la strada per un lungo viaggio, senza una precisa destinazione.

A lungo considerato come un diritto esclusivo del solo popolo britannico, il tè è diventato una bevanda consumata ormai in tutte le parti del mondo. Non è più legato al simbolo di eleganza e esclusività che poteva avere fino a qualche decennio fa e si può degustare nei modi più diversi: tisane, tè alla frutta, con latte, senza latte, scaldare prima l'acqua o il latte a parte... Le opzioni sono infinite. Nel nostro caso, prenderemo in considerazione una normale tisana alle erbe. La maggior parte delle persone beve tè al mattino per ricevere quella spinta d'energia con cui superare l'intorpidimento del risveglio. Ma cosa potrebbe succedere se fosse anche efficace nel gestire il dolore cronico o una malattia che sta ostacolando il normale corso della vita?

Quali Sono i Vantaggi?

Il tè alla Cannabis è una delle bevande più apprezzate dai consumatori di Cannabis a fini terapeutici. Potrebbe diventare parte integrante della routine quotidiana di ognuno di noi, con cui potremmo assumere la nostra dose di marijuana. Sia che si tratti di motivi di salute o semplicemente del desiderio di aumentare la propria creatività, il tè alla marijuana è semplice, efficace e pronto in pochi minuti (pur richiedendo a priori una piccola preparazione). I vantaggi di una tisana di Cannabis possono rivelarsi molto interessanti per le persone che non vogliono o non possono fumare Cannabis. Normalmente, i primi effetti si iniziano ad avvertire progressivamente, dai 30 ai 90 minuti dopo l'ingestione, consentendo di gestire poco a poco il suo "high" ed evitando, così, di essere "colpiti istantaneamente" (come invece può accadere quando si fuma una varietà particolarmente forte). La durata degli effetti dipende dalla quantità ingerita, proprietà molto apprezzata da coloro che devono gestire i propri dolori nel corso di un'intera giornata, ma anche da chi vuole semplicemente godersi una giornata rilassante tra le mura di casa.

tè Cannabis

Come Preparare il Tè alla Marijuana

La parola esatta con cui descrivere la preparazione di questa ricetta è semplicità. L'unico ingrediente che dovrete aggiungere al tè che siete soliti fare è il Cannabutter, burro alla Cannabis. Se non sapete come fare e preparare il burro alla Cannabis, consultate la nostra guida su Zambeza, dove troverete tutte le informazioni necessarie. Il Cannabutter può essere usato per la preparazione di piatti caldi e freddi, per cui vale la pena prepararne una piccola scorta da tenere sempre a portata di mano.

Richiedendo solo 10 minuti di preparazione, questo tè viene realizzato esattamente come qualsiasi altro tè. Mettete una bustina di tè, di vostro gradimento, ed un cucchiaino di Cannabutter nella tazza. Aggiungete acqua bollente, in modo da consentire al burro di Cannabis di sciogliersi completamente entrando in soluzione con l'acqua. Personalmente, come faccio per qualsiasi altro tè, aggiungo anche un po' di zucchero e di latte, ma dipende sempre dalle preferenze di ognuno di voi.

Come vedete c'è ben poco da fare. Chi dice che le cose buone arrivano a chi sa aspettare?! Un'ultima nota che ci teniamo a sottolineare è che le persone che provano per la prima volta questo tè devono essere consapevoli che gli effetti possono essere ingannevoli. La Cannabis assunta per via orale può essere fino a quattro volte più forte, a seconda della varietà e della tolleranza dell'organismo. Per cui, bere diverse tazze di tè di marijuana per paura di non percepire alcun effetto non farà altro che provocare un "high" piuttosto sgradevole. Questa ricetta sarà molto veloce, ma i benefici che offre si possono apprezzare giorno dopo giorno, per cui cercate di godervi gli effetti senza abusarne.